L'ESPERIENZA .....

è la parola magica che vale per ogni professione. L' esperienza è quella che conta!.

Per l'orologiaio in'oltre ci vuole una mano ferma, una sensibilità finissima e molta pazienza quando si mettono a punto parti come lo scappamento o il cronografo, calendari complicati etc.

L'orologiaio si prende cura di questa macchina che può essere semplice a carica manuale oppure con dispositivo di carica automatica oppure con l'aggiunta del cronografo e del datario.
Se poi vi sono integrate altre funzioni o meccanismi, queste si definiscono COMPLICAZIONI.

Per far fronte a questo impegno non sono sufficienti dei corsi occasionali, ma bensì la frequenza di scuole adatte fino all'esame, dopo lunga pratica, di maestro orologiaio con la relativa atrezzatura. Questo le garantisce un servizio corretto a Vs, completa soddisfazione.
Una riparazione fatta da un inesperto, spesso è di breve durata e i soldi sono spesi male. Quasi sempre si riscontrano manomissioni più o meno gravi.

Maneggiare parti microscopiche è comunque una cosa complicata che richiede molta esperienza e mano ferma.

Un buon servizio d'assistenza serio, è solamente in grado di farlo un orologiaio qualificato con apposita atrezzatura.

Gli orafi non sono orologiai, si arrangiono solamente!



Pure la sostituzione della pila và fatta da un tecnico qualificato:


Questo vi risparmia danni ad altri componenti del Vs. orologio (sia interni nonché esterni), a volte notevoli !
Non tutti gli esercizi che vendono orologi sono in grado di sostituirle a regola d'arte (in special modo gli orologi delicati)

Noi orologiai vediamo spesso danni come: ☞ guarnizioni rovinate
☞ spesso mancano adirittura
☞ bride di contatto o viti mancanti o rovinate
☞ fermamodulo inserito in modo errato
☞ danni alla cassa (graffi/ pulsanti e corone piegati
☞ la pila inadeguata
☞  sporco entrato nel movimento dal bordo della cassa

L'occhio dell'esperto vede subito difetti che possono disturbare il buon funzionamento dell'orologio e se sono presenti delle manomissioni.



C'è differenza tra revisione e lavori parziali:
Se il vetro è rigato o la corona consumata o diffetosa o.a., allora si interviene con una riparazione parziale sul difetto localizzato.

Per quanto riguarda il prezzo, suggeriamo che un prezzo troppo basso, mai portrà essere un lavoro fatto bene!
Vale il proverbio: chi più spende meno spende:
La qualitá della mano d’opera ripaga piú a lungo, che il solo ricordo del prezzo basso e un lavoro fatto male.

Il cliente difficilmente può valutare se il lavoro è stato eseguito con competenza. È una questione di fiducia.
Il servizio d'assistenza ha un alto livello qualitativo.
È evidente che il maneggiare parti microscopiche di un'orologio (che alle volte sono un centinaio) lo si fà fare a un'orologiaio.



  •   Se il vetro si apanna internamente, è perchè è entrato umiditá nell'orologio. A questo punto, per non aver brutte sorprese a breve, è consigliabile un intervento di un orologiaio!
    Un' umiditá eccessiva fá arruginire le parti in acciaio. di più sulla ruggine.....
  •  Ecco perchè è consigliabile cambiare la pila dopo 2 anni da un orologiaio. L'orefice non è orologiaio!! (vedi sopra..) ..di più leggi qui ....
  •  Ma non solo,.... ci sono altri motivi....

Il magnetismo nei orologi
Succede che nel controllo in laboratorio l'orologio va regolarmente, ma dopo essere utilizzato dal cliente esso ce lo riporta per irregolarità nella precisione.
Nell' analizzare i casi abbiamo costatato che:
  • ca. il 30 % risultava magnetizzato,
  • e il 33% fortemente magnetizzato..

    Questo provoca nell'orologio meccanico una marcia irregolare, invece nell'orologio al quarzo esso può fermarsi degli attimi finchè è vicino alla fonte magnetica, per continuare poi regolarmente!

  • Normalmente un orologio resiste a campi magnetici fino a 30 oersted (Gauss). [Oersted è l'unità di misura del campo magnetizzante]. Già una breve esposizione a un campo magnetico superiore, a volte è sufficente a magnetizzare l'orologio, il che reagisce all'improvviso con una irregolaritá di marcia "disordinata"!
    I campi magnetici dei magneti liberi, raggiungono intensità di parecchie centinaia di oersted, a seconda delle dimensioni e della potenza!!

    Vediamo quanti sono i potenziali fattori di pericolo a cui sottoponiamo (senza volerlo o senza saperlo) i nostri amati orologi nella vita quotidiana.
  • altoparlanti: radio, registratori, televisori portatili e simili..) anche in piccoli apparecchi, (hanno oltre 100 Os)
  • auricolari telefonici sono (40 Os)
  • domestici (phon, frullini, rasoi,ecc...) (40/50 in prossimità dei collettori dei motori)
  • chiusure magnetiche (borse, porte dei frigoriferi, armadi o mobili vari (che spesso vengono a contatto con con l'orologio).
  • cellulari
  • bracciali con chiusure magnetiche
  • in aeroporti
  • trasformatori per caricabatterie
  • Piano cottura a induzione
  • Persino alcuni giocattoli
  • Ci consola sapere che anche i produttori di orologi di qualità ne tengono conto nella produzione. (attenti però agli orologi d'epoca!).

    www.orologiai-bz.org